Assistenza climatizzatori - Bologna - RS Impianti

 

Preventivi e assistenza: Tel. 348 1484600

Ufficio: Tel. 051 465465

E-Mail: rsimpianti@climatizzatoribologna.com
 

Vendita, installazione, assistenza e manutenzione climatizzatori

 

RS IMPIANTI è una azienda specializzata nel settore della climatizzazione e refrigerazione, ha certificato il personale, l'azienda e l'attrezzatura con il nuovo regolamento F GAS CE/303/2008.

 

Nati come tecnici frigoristi negli anni 90 con attrezzi alla mano, abbiamo dovuto seguire l'importante cambiamento e dedicare una buona parte del nostro lavoro per produrre carta, studiare leggi, decreti, fare continui corsi di aggiornamento ed investimenti.

 

Le informazioni sono aggiornate al 2015, scritte per chiarire e aiutare chi non conosce le nuove regole e le responsabilità in merito ai propri impianti. La responsabilità dell'impianto è riconducibile all'operatore, non che proprietario dell'impianto stesso.

 

Il cliente non che operatore, può avvalersi della consulenza di RS IMPIANTI per la compilazione dei libretti e dichiarazione telematica ISPRA per impianti superiori ai 3 kg di gas HFC.

 

Libretto d'impianto per la climatizzazione

 

Il DM del 10/02/2014 a partire dal 15 ottobre 2014 prevede l'adozione dei nuovi modelli di Libretto di impianto e rapporti di efficienza energetica, la Regione Emilia-Romagna con la con Delibera di Giunta regionale n. 1578 del 13 ottobre 2014 ha approvato i nuovi formati regionali di riferimento per il libretto di impianto ed i rapporti di controllo di efficienza energetica, che sostituiscono quelli riportati negli Allegati 10 e 11 della citata Dal 156/08.

 

Il nuovo libretto d'impianto per la climatizzazione (si intende climatizzazione anche la caldaia a gas tradizionale) è obbligatorio in tutte le abitazioni e locali dove sono installati caldaie, impianti di aerazione d'aria, di climatizzazione estiva, pompe di calore per la produzione di acqua calda e non, ecc. Inoltre inizierà la mappatura o denuncia degli impianti, un censimento che servirà ad istituire un catasto unico regionale, di tutti gli impianti esistenti chiamato Criter.

 

Il libretto è formato da più pagine, unificato per tutti i tipi d'impianti, quindi ognuno dovrà compilare solo la pagina dell'impianto presente nell'unità immobiliare.

 

Libretto d'impianto F-GAS

 

Dal 1 gennaio 2015 entra in vigore il “nuovo regolamento europeo 517/2014” che sostituisce il regolamento 842/2006/CE. Fare chiarezza sulle le nuove normative e i punti principali del nuovo regolamento 517/2014, non è affatto facile, per via dell'argomento in continua evoluzione. Il motivo è dovuto alle regole della comunità europea, siglate nel protocollo di Kyoto entrate in vigore nel febbraio 2005, le quali regolamentano le emissioni dei gas serra (CO2) per i periodi 2008-2012 / 2013-2020.

 

Fino al 2020 avremo regole gradualmente sempre più restrittive per la progressiva riduzione del -20% di tali gas serra (CO2) immessi in atmosfera.

 

Fino al 31/12/2016 utilizzeremo come unità di riferimento i kg di gas, dal 01/012017 l'unità di riferimento sarà il GWP Global Warming Potential = 1 Kg di CO2, il cui limite massimo non soggetto a controlli di tutti gli impianti contenenti refrigerante HFC (i più comuni R410A-R407C- R22), PFC, SF6 sarà, fino a 5 Tonnellate di CO2 per gli impianti non ermeticamente sigillati tipo split e fino a 10 Tonnellate di CO2 per gli impianti ermeticamente sigillati purché siano etichettate come ermeticamente sigillate.

 

Esempio: 2,46 Kg sarà il limite massimo non soggetto a controlli per l'R410A per impianti tipo split, rispetto agli attuali 3 Kg. Tutto questo perché ogni tipo di gas ha un potenziale di riscaldamento globale differente.

 

Non è obbligatorio, quindi non necessita avere un libretto d'impianto, controllo delle perdite e comunicazione telematica ISPRA al ministero dell'ambiente, per tutti gli impianti contenenti refrigerante HFC (i più comuni R410A-R407C- R22), PFC, SF6 fino ai 2.99 Kg non ermeticamente sigillati tipo split e fino ai 5.99 Kg per gli impianti ermeticamente sigillati purché siano etichettate come ermeticamente sigillate.

 

E' obbligatorio avere un libretto d'impianto, con il controllo delle perdite una volta all'anno e comunicazione telematica ISPRA al ministero dell'ambiente, per tutti gli impianti contenenti refrigerante HFC, (i più comuni R410A-R407C- R22), PFC, SF6 a partire dai 3 Kg per gli impianti non ermeticamente sigillati tipo split e a partire dai 6 Kg per gli impianti ermeticamente sigillati purché siano etichettate come ermeticamente sigillate.

 

Climatizzatori Bologna - RS Impianti

(*) Un sistema di rilevamento di perdite che avverte l'operatore in caso di perdita è obbligatorio per applicazioni contenenti una carica di 300 Kg o più.

  


 

  • Valid XHTML 1.0 Transitional
  • sito web conforme alla normativa del consorzio internazionale w3c